rifiuti 

Via al porta a porta a Marina coinvolte oltre 5000 utenze

Il servizio, già previsto per le attività commerciali da giugno, lunedì sarà attivo anche per le abitazioni. L’assessore Costantino: «Via i cassonetti in dieci giorni»

cecina

In un primo momento si era pensato di partire prima dell’estate, poi l’attivazione del servizio è slittata. Ma questa volta ci siamo: da lunedì prossimo, 17 settembre, nelle abitazioni di Marina di Cecina scatterà la raccolta porta a porta dei rifiuti.

Una procedura, questa, che per ristoranti, stabilimenti balneari e attività commerciali operanti in zona mare è già prevista da giugno, mese in cui il servizio – a dire la verità – avrebbe dovuto prendere il via anche per le utenze domestiche.

Poi però il tutto è stato rinviato a settembre, anche per venire incontro alle preoccupazioni di agenti immobiliari e proprietari di seconde case, i quali temevano che un porta a porta attivato a ridosso dell’estate avrebbe proiettato la frazione nel caos.

Ma adesso settembre è arrivato e, dunque, il Comune di Cecina annuncia l’entrata in vigore del ritiro casa per casa dei rifiuti differenziati. Vetro, carta, organico, plastica. Tutto dovrà essere sistemato in un contenitore a parte, in attesa del ritiro dei rifiuti che seguirà un calendario stabilito.

«A partire da lunedì cominceranno a essere rimossi tutti i cassonetti – spiega l’assessore Antonio Giuseppe Costantino – Quest’operazione durerà dieci giorni e permetterà a circa cinquemila cittadini di abituarsi progressivamente a un importante cambiamento».

Così, dopo le 320 attività commerciali della zona, adesso saranno gli abitanti di Marina, a dover fare attenzione nel dividere correttamente i rifiuti, rispettare le date del ritiro e abituandosi a un servizio che, nelle intenzioni dell’amministrazione, dovrebbe contribuire ad aumentare la percentuale di raccolta differenziata all’interno del Comune, in generale, e dentro la frazione, in particolare.

A Cecina la differenziata si attesta attorno al 40% dell’intera raccolta di rifiuti. Durante i mesi estivi, però, soprattutto ad agosto, accade che scenda fino al 32 %.

Un dato, questo, che evidentemente sottolinea come i turisti non sempre dividano i rifiuti per materiale, prima di gettarli nel cassonetto.

Ecco che, attraverso il porta a porta, si mira a limitare la tendenza a non differenziare i rifiuti anche all’interno di un posto turistico come Marina di Cecina.

«Dopo l’avvio dello scorso giugno del servizio riservato alle sole utenze non domestiche, il quale ha dato risultati più che positivi e soddisfacenti - scrive il Comune in una nota - Rea Spa e l’amministrazione lo estendono a tutta la frazione».

L’organico, in particolare, sarà raccolto il lunedì, il giovedì e il sabato. Il mercoledì toccherà a imballaggi e multimateriale, mentre il martedì sarà la volta di carta e cartone.

La frazione secca, infine, sarà ritirata il lunedì e il venerdì. Gli orari di raccolta variano da zona a zona e per sapere in quale area si è inseriti è necessario consultare il sito www.cecinamare.respa.it.

Chiunque non avesse ancora ritirato il kit (in comodato d’uso gratuito da parte di Rea Spa) può rivolgersi, per prenotarlo, direttamente allo sportello del Comune di Cecina Amico in via Sandro Pertini. —