eccellenza 

Centrocampista di fascia Ferrone nella rosa del Cecina è l’ultimo colpo sul mercato

di MICHELE FALORNI

Allenamenti in vista del debutto nella prima di campionato sul campo del Cuoiopelli Il 12 settembre a Venturina il ritorno di Coppa Italia

CECINA

Pochi giorni ancora, domenica 9 per essere precisi, e il Cecina calcio debutterà nel campionato di Eccellenza con la trasferta a Santa Croce sull’Arno, campo della Cuoiopelli. La società è pronta, la squadra si allena e i dirigenti mettono intanto a segno un altro colpo di mercato, acquistando il centrocampista di fascia sinistra Riccardo Ferrone, classe 2000 e quindi sottoquota, per rinforzare il reparto.

Il mercato chiuderà il 16 e queste sono le ultime settimane per concludere le trattative e rinforzare le rose delle squadre. In via Puccini preferiscono evitare sorprese e puntano sulla qualità, tenendo d’occhio l’anagrafe dei giocatori per garantirsi il futuro. «La tabella di marcia preparata da Antonio Brontolone – dice il direttore generale Francesco D’Amore – prevede quattro allenamenti settimanali dal martedì al venerdì. Il giocatore su cui abbiamo investito altre risorse è di Bibbona e ha militato in serie D con il Seravezza Pozzi dopo avere indossato la casacca del Gavorrano. Il gruppo è a posto e lavora con impegno sul terreno del comunale. Gli impegni non mancano, perché dopo la trasferta in provincia di Pisa, mercoledì 12 disputeremo il ritorno di Coppa Italia contro la Pro Sorgenti Livorno in casa nostra, ossia al Santa Lucia di Venturina che ospiterà le nostre gare interne durante la stagione».

Il sodalizio presieduto da Massimo Gazzarri è in piena attività. Il direttore generale conferma un’altra notizia: il rientro di Alberto Lazzerini nel ruolo di direttore tecnico e dunque il proseguimento della proficua collaborazione iniziata l’anno passato. Lazzerini, un gentiluomo, aiuterà Brontolone nella stesura delle relazioni che riguardano gli avversari dei rossoblù e, se il caso lo richiederà, esprimerà pareri e considerazioni sulle iscritte al girone A.

«La presenza di Lazzerini – sottolinea D’Amore – è determinante per rafforzare lo staff tecnico e la sinergia con il diesse Daniele Gianfaldoni. Lavoreranno insieme». La conoscenza del mondo del calcio di Lazzerini non è in discussione. Dall’estate dell’anno scorso, si è impegnato ogni pomeriggio per sostenere il progetto societario, chiudendosi con i tecnici negli spogliatoi a fare il punto al momento in cui la squadra ha spiccato il volo e ha raggiunto poi i playoff. Attraverso i quali ha raggiunto l’Eccellenza a giugno.

Gli incontri ufficiali sono iniziati con la Coppa Italia e il pareggio esterno a Livorno. Ci sono già le prime risposte, che il mister e i suoi collaboratori tengono in considerazione. —

MICHELE FALORNI