incidente sul lavoro

Operaio cade da 3 metri nella chiesa lesionata dal terremoto

Giù dalla scala sotto gli occhi del titolare durante un sopralluogo nella struttura a Castelfiorentino

CASTELFIORENTINO. È entrato in chiesa per un sopralluogo. È salito fino a un’altezza di tre metri, ma la scala si è spostata e lui è precipitato.

L’operaio, un quarantenne di Dogana, ha riportato una serie di traumi ed è stato trasportato all’ospedale di Cisanello. È accaduto venerdì 28 luglio, intorno alle 16, nella chiesa di Santa Maria Assunta a Castelnuovo d’Elsa.

Diana era in compagnia del titolare dell’impresa di Castelfiorentino incaricata dalla parrocchia di effettuare una serie di interventi alla struttura danneggiata dal sisma di magnitudo 3.9 dello scorso 25 ottobre.

«Avevamo appena terminato un altro lavoro e dovevamo fare soltanto un sopralluogo – spiega il titolare della ditta, Franco Corsi –. È salito, ma la scala si è spostata ed è caduto. È accaduto tutto in pochi istanti, non ho potuto fare niente».

Il mezzo della ditta davanti alla chiesa (Foto Agenzia Carlo Sestini)


La sala operativa del 118 ha inviato l’automedica e l’ambulanza della Misericordia di Castelfiorentino; poi è stato allertato l’elisoccorso Pegaso, che ha trasportato l’operaio – rimasto sempre cosciente durante i soccorsi – in codice rosso all’ospedale di Cisanello (Pisa), dove è stato ricoverato. Le sue condizioni, fortunatamente, non destano particolari preoccupazioni.

Nel frattempo nella chiesa di Santa Maria Assunta a Castelnuovo d’Elsa sono intervenuti anche i tecnici della sicurezza nei luoghi di lavoro dell’Asl Toscana Centro per i rilievi e gli accertamenti sulla dinamica dell’incidente.

Il mezzo della ditta davanti alla chiesa (Foto Agenzia Carlo Sestini)