Muore a 42 anni mamma di due figli

Un malore all’alba mentre era in casa non le ha dato scampo. Il funerale mercoledì 6 dicembre nella chiesa di Limite sull'Arno

CAPRAIA E LIMITE. Un malore improvviso, alle prime ore dell’alba, non le ha lasciato scampo. Non è servito nemmeno l’intervento dei soccorsi che sono intervenuti subito nella sua abitazione. Quando sono arrivati sul posto, per Claudia Faustini, 42 anni, non c’era più niente da fare. Hanno tentato il tutto per tutto, sperando in un miracolo che non c’è stato. Il cuore della donna ha cessato di battere per sempre. Originaria di Firenze da qualche anno Claudia si era trasferita a Limite sull’Arno, dove viveva insieme ai suoi due figli e al compagno Michele Puccioni, che lavora come geometra in Comune della piana fiorentina ed è molto conosciuto in paese. Come Claudia che, nonostante non abitasse lì da moltissimo tempo, era subito entrata nel cuore della la gente per i suoi modi gentili. Non era difficile incontrarla in giro per Limite a fare una passeggiata con i suoi amati cani ai quali era legatissima.

Da alcuni anni lavorava come impiegata in un’azienda di logistica e trasporti di Sesto Fiorentino. Quella di martedì 5 dicembre  doveva essere una mattinata come tante altre, ma si è trasformata in un incubo per tutti coloro che le volevano bene. Intorno alle ore 6.30 la donna ha accusato un malore improvviso.

Nella sua abitazione di via Dante Alighieri a Limite sono intervenuti subito i sanitari inviati dalla sala operativa di Pistoia-Empoli del 118 ma per la donna - nonostante i tentativi di rianimazione - purtroppo non c’era più niente da fare.

La notizia della tragedia si è diffusa nel corso della giornata nella comunità limitese, sconvolta dalla morte improvvisa di una donna giovane e stimata, strappata alla vita da un malore.

Tanti i messaggi di cordoglio arrivati alla famiglia in queste ore da amici, colleghi e conoscenti, anche attraverso i social network.

I funerali si svolgeranno mercoledì 6 dicembre alle ore 14.30 nella chiesa di San Lorenzo a Limite sull’Arno. Oltre al compagno Michele, Claudia lascia due figli. Alla famiglia della donna e al compagno Michele vanno le condoglianze di tutta l’amministrazione comunale di Capraia e Limite e del sindaco Alessandro Giunti.