Tre furti in pasticceria, il figlio del proprietario lancia un appello ai ladri

A Certaldo molte attività sono state bersagliate da razzie

CERTALDO. Dopo svariati furti nelle attività commerciali del territorio di Certaldo, adesso si alza più che mai la voce perchè si possa intervenire per arginare una situazione che sta diventando un vero problema. Edoardo Franceschi, giovane certaldese, ha lanciato un appello tramite la rete affinchè le forze dell'ordine possano identificare i responsabili dei furti nel negozio della sua famiglia.

La pasticceria artigiana di Gianpiero Franceschi e di Vincenzo Garacci in via IV Novembre è stata oggetto di 3 furti e adesso Edoardo, figlio di Gianpiero, si pone più di una domanda: «Non vi vergognate a commettere queste azioni soprattutto nei confronti di chiunque abbia qualche piccola attività che ogni giorno si ritrova con un qualche problema. Quello che per voi è un gioco inizia a diventare un problema per gli altri».L'ultimo furto è avvenuto nel primo pomeriggio e sono spariti qualche centinaio di euro. Un colpo nuovamente segnalato alle forze dell'ordine col sospetto anche che possa essere stata la stessa persona a mettere a segno le razzie.Un senso di impotenza che piega la buona volontà dei cittadini del centro e degli stessi esercenti. Ed ecco perché Edoardo lancia una sorta di appello, cerca di alzare l'asticella per tenere alta la guardia, massima attenzione e confida nell'intervento di chi di dovere per stroncare una catena di atti che sta mettendo in difficoltà le attività del centro oltre che innervosire gli stessi esercenti.