Tentano di scassinare la macchinetta dei biglietti per l'autobus, denunciati due minorenni

Arcidosso, alcuni passanti hanno avvertito i carabinieri che si sono avvicinati in borghese

ARCIDOSSO. Due minorenni sono finiti nei guai, ad Arcidosso, per aver tentato di scassinare la macchinetta dei biglietti degli autobus.

I due, con un rudimentale uncino metallico e un cacciavite, stavano armeggiando intorno alla macchinetta dei biglietti degli autobus, nel piazzale deserto dell'autostazione di Arcidosso. Era buio e per vedere meglio si aiutavano con la luce dei cellulari. La scena ha insospettito alcuni passanti che hanno chiamato i carabinieri.

I militari della tenenza di Arcidosso, che fa capo alla compagni di Pitigliano, che hanno organizzato un servizio in borghese, riuscendo così ad avvicinarsi ai due ragazzi e a vedere chiaramente che tentavano di estrarre le monete dalla macchinetta dei biglietti.

I ragazzi così sono stati fermati dai carabinieri e denunciati a piede libero alla Procura del Tribunale dei Minorenni di Firenze. Sono quindi stati riaffidati ai genitori che li hanno prelevati nella caserma dei carabinieri.