CONTROLLI

Scoperto su una bici rubata: denunciato

Gli agenti identificano sulle Mura un giovane e setacciano le immagini delle telecamere di videosorveglianza

GROSSETO. Alla vista della polizia è sceso velocemente dalla bici e si è messo a sedere su una panchina. Dopo alcune verifiche, il veicolo è risultato rubato. Denunciato un 26enne straniero. 

E' successo venerdì 15 giugno a Grosseto: nel corso della mattinata le Volanti stavano passando sulle Mura medicee dove - all'altezza del Bastione del Cinghialino - hanno controllato uno straniero di 26 anni che, alla vista dell'auto della polizia, è sceso rapidamnete da una bici mettendosi a sedere su una panchina accanto a un altro cittadino. Insospettiti da questa mossa, gli operatori hanno provveduto a identificarlo. Dagli accertamenti è emerso che il tipo in questione era straniero e munito di regolare permesso di soggiorno. Alle richieste degli operatori ha negato insistentemente di aver usato la bici. Dopo una serie di verifiche, setacciando le telecamere della videosorveglianza sulle Mura e nel centro storico, gli agenti hanno accertato che poco prima il ragazzo era arrivato proprio a bordo della bici. E' risultato che il veicolo appertenesse a una società che aveva denunciato il furto il 12 giugno alla caserma dei carabinieri. Il ragazzo è stato denunciato per ricettazione e la bici restituita al proprietario.