boccheggiano 

Il bar Morena di vicolo del Pozzo Oltre un secolo di vita nel borgo

di Giulia Sili

Aperto centoventi anni fa e sempre gestito dalla stessa famiglia, è tra le attività più longeve della provincia, registrato come rivendita n. 1 nel comune di Montieri

boccheggiano

A conti fatti il bar Morena di vicolo del Pozzo a Boccheggiano potrebbe essere uno dei più antichi della provincia di Grosseto, se non addirittura il più antico. Non solo: a gestirlo è sempre la stessa famiglia, sin dai primi anni del ’900. E forse anche questo ha contribuito al suo ingresso nel gioco dell’estate “Il mio bar”.

Per Morena Ciacci, sessanta quattro anni, è un’attività tramandata da generazioni: «È un’attività veramente molto vecchia – dice – ad aprirlo è stata la nonna del nonno di mio marito, si parla di più di centoventi anni fa».

Il bar è infatti registrato come la rivendita numero uno del Comune di Montieri. A votarlo per il gioco del Tirreno è stata una cliente, Renata Vanni, che ha allegato un messaggio: «Il bar Morena va premiato per il sorriso e la simpatia».

Il bar è insolito ma rispecchia perfettamente i tempi in cui è nato: si trova all’interno di una casa e dalla terrazza si può godere di un bel panorama che va dai monti fino al mare. «Il nostro è un piccolo bar – dice Morena – abbiamo una sala dove si guarda la televisione e dove prima si facevano tante partite a carte».

Tutti possono contare sul bar di Morena perché qualsiasi sia il tempo lei è sempre aperta. «A meno che non ci sia una disgrazia o una cosa bella io sono sempre qui – dice la titolare – ho chiuso per il matrimonio di mio figlio ma a fare l’aperitivo siamo venuti qui e alla fine ho lavorato anche quella mattina» commenta ridendo.

Il bar è infatti un’attività fondamentale per il piccolo paese: non solo è uno dei pochi luoghi di ritrovo ma è anche rivendita di giornali e tabacchi. Ma Morena sta già pensando alla pensione perché, dice, «questo lavoro è molto bello ma sono anche contenta di cambiare. Con me credo che l’attività finirà: ora è tutto diverso». —