podismo 

Marco Rotelli finalmente mattatore nella sua Travale dopo tre secondi posti

Nel trofeo La Guaita era stato preceduto da Lubrano, stavolta assente. E nella classifica femminile il primo posto va alla compagna Di Benedetto 

MONTIERI

Marco Rotelli show a Travale. Dopo il successo di casa sua a Monterotondo Marittimo, arriva un’altra vittoria vicino casa per il fortissimo 50 enne della Ymca Grosseto che nel trofeo La Guaita era stato secondo negli ultimi tre anni sempre dietro a Gabriele Lubrano, stavolta assente. Un momento di forma strepitoso per Marco, al 5° podio assoluto nella sua Travale (record) che viene da tre podi consecutivi (le due vittorie ricordate e il terzo posto di Porto Santo Stefano) che lo portano al 3° posto della classifica top runners.

Secondo classificato staccato di 1’26’’il fiorentino Cosimo Caviglioli (Gs Le Panche Castelquarto). Sul terzo gradino del podio Paolo Merlini (Cral Mps), da qualche tempo costantemente nelle posizioni di vertice. Al femminile è proprio la compagna di Merlini a trionfare, Marika Di Benedetto. La 31enne dell’Atletica Costa d’Argento fa il bis dello scorso anno ottenendo la sua prima vittoria nel Corri nella Maremma 2018 e salendo per la quarta volta sul podio di Travale eguaglia il record di Daniela Marchetti. Lo stesso record di quattro podi a Travale lo eguaglia Maria Merola: l’atleta del IV° Stormo che trionfò nel 2014, è seconda a 30’’dalla vincitrice e al suo primo podio stagionale. Al 3° posto ancora Costa d’Argento con Angela Mazzoli per un podio di Travale identico di quello 2017. L’esperta atleta di Talamone, oltre a dominare la classifica di categoria si porta anche al 2° posto nella classifica assoluta.

Il trofeo La Guaita è stato come sempre perfettamente organizzato da Rossano Sozzi e dal circolo Arci di Travale, e ha permesso a cento corridori di tuffarsi nell’atmosfera del paese vestito a festa.

Il circuito Uisp di podismo offre altri due appuntamenti ad agosto, entrambi sul Monte Amiata, con le gare di Castel Del Piano (sabato 11) e Arcidosso (sabato 25). —