Supereroi acrobatici in tour per i pazienti degli ospedali pediatrici

di Cinzia Lucchelli

Sotto la maschera di Flash, Superman e Hulk ci sono operai di Ediliziacrobatica, specializzati in lavori di edilizia su fune: si calano dai tetti delle strutture per regalare una giornata speciale ai bambini ricoverati. Dopo Roma, andranno a Palermo. Riccardo Iovino: "E' il nostro progetto più bello"

"Ogni anno organizzavamo a Natale una cena per distribuire regali ai figli dei dipendenti. Ma siamo diventati troppi. Allora abbiamo avuto l'idea di far calare dal tetto delle nostre sedi un dipendente mascherato da Babbo Natale. Vista la gioia dei bambini presenti, abbiamo pensato: perchè non farlo in un ospedale pediatrico mascherati da supereroi?". E così è stato: la prima tappa dei supereroi di EdiliziAcrobatica è stato il Bambino Gesù di Roma, con somma gioia dei piccoli ricoverati che dalle finestre hanno visto scendere, tra gli altri, Spiderman e Flash. Riccardo Iovino, genovese e marinaio ("Ho un passato da skipper, mi arrampicavo sugli alberi delle barche a vela. La necessità di aiutare un amico cui si era rotta la grondaia, mi ha dato l'idea di usare la stessa tecnica per l'edilizia) oggi ne parla come del "più bel progetto dell'azienda".

Un'azienda solida, in crescita: è passata da un fatturato di un milione e 701mila euro del 2010 a 5 milioni 159mila del 2014. Oggi conta 180 dipendenti, sedi in dieci città italiane cui si aggiungono punti di franchising. A Iovino si è affiancata Anna Marras. Punta tutto, dice Iovino, sulle risorse umane, sui dipendenti ("la selezione avviene in base a principi etici") e sulla loro formazione ("Fermiamo la produzione due giorni al mese per farla").

Gli operai edili diventano supereroi acrobatici per gli ospedali pediatrici

Capitan America, l’Uomo Ragno, Batman, Flash, Superman e Hulk dopo essersi calati dal Bambin Gesù di Roma applicando la tecnica di discesa che utilizzano quotidianamente sul lavoro per regalare una giornata speciale ai giovani malati vanno in tour. "Finchè riusciamo andiamo avanti - rassicura Iovino - i dipendenti fanno a gara per partecipare".  La prossima data è già fissata: martedì 9 febbraio sono all’Ospedale dei Bambini di Palermo. Come a Roma una volta discesi dal tetto della struttura ospedaliera porteranno in dono alcuni regali, tra cui il libro “I bulli non mi fanno paura” della collana per l’infanzia Osm Kids.

Possibili prossime tappe gli ospedali di Pavia e Biella, per un calendario che è ancora tutto da compilare. I supereroi di EdiliziAcrobatica, che durante queste discese volutamente non usa loghi o segni di riconoscimento, sono contattabili dalle strutture interessate scrivendo a ufficiostampa@ediliziacrobatica.com