"Questo terreno è mio" e picchia l'operatrice dell'Aamps

Livorno, l'aggressione è avvenuta nei pressi della Baracchina Azzurra, la donna, 54 anni, è finita in ospedale con la sospetta frattura all'omero

LIVORNO. "Questo terreno è mio". E picchia l'operatrice dell'Aamps che stava effettuando la raccolta dei rifiuti. L'aggressione è avvenuta intorno alle 17 di giovedì 27 aprile nei pressi della Baracchina Azzurra, lungo il viale di Antignano.

Secondo una prima ricostruzione, la dipendente si era recata con il camion dell'azienda per ritirare alcuni rifiuti ingombranti, ma quando l'uomo l'ha vista l'ha prima aggradita verbalmente («Questo terreno è mio e tu non puoi entrare>, le avrebbe detto), poi l'ha tirata giù dal camion prima di picchiarla. Sul posto è intervenuta l'ambulanza della Misericordia di Antignano con il medico e una pattuglia della polizia.

L'operatrice è stata trasportata al pronto soccorso. Una prima diagnosi parla di diverse contusioni e la sospetta frattura dell'omero. Sull'episodio, i cui dettagli devono ancora essere chiariti, sta indagando il personale delle Volanti della polizia.