M5s, tra i candidati anche il comandante De Falco

Ad annunciarlo è il candidato premier pentastellato, Luigi Di Maio durante una visita ai Vivai Rauscedo a San Giorgio della Richinvelda, in provincia di Pordenone

LIVORNO. Il comandante Gregorio De Falco, ex capo della sala operativa della Capitaneria di porto di Livorno che nella notte della Concordia pronunciò il fatidico «Torni a bordo, cazzo!» al telefono con il capitano Francesco Schettino, candidato con il Movimento 5 Stelle. La notizia è stata resa nota dal candidato premier pentastellato Luigi di Maio.

"C'è stata una grandissima partecipazione e io sono felicissimo - ha dichiarato di Maio nel corso della visita ai Vivai Rauscedo a San Giorgio della Richinvelda, in provincia di Pordenone  - Migliaia e migliaia di cittadini che hanno deciso di candidarsi con noi. Nomi noti, uno su tutti il comandante De Falco, ma anche personaggi del giornalismo e dell'università. Persone non organiche al movimento ma che hanno sempre simpatizzato per noi e che condividono i nostri valori".

Concordia, la telefonata De Falco-Schettino: "Vada a bordo cazzo!"