Sfondano la vetrata per rubare nel supermercato

di Gianni Tacchi

Livorno, colpo al Sigma di via Grotta delle Fate: via il fondo cassa, i ladri messi in fuga dall’allarme

LIVORNO. Avevano già provato due volte, nei giorni scorsi, a entrare nel centro commerciale, tirando alcuni sassi contro le vetrate ma non riuscendo a sfondarle. Il terzo tentativo, nella notte tra lunedì 12 e martedì 13 marzo, è invece andato a segno.

I ladri hanno ridotto in frantumi una delle vetrate della struttura di via Grotta delle Fate, entrando dentro e puntando subito il supermercato Sigma, dove hanno forzato una porta per accedere e rubare il fondo cassa: a quel punto, però, è scattato l’allarme, con i malviventi che sono fuggiti immediatamente con circa 150 euro in tasca. Un bottino di poco conto, dunque, ma adesso i negozianti della galleria commerciale - tra Collinaia e Ardenza - dovranno tirare fuori centinaia di euro per sostituire la vetrata distrutta dai malviventi.

«Di notte non siamo più tranquilli - lo sfogo del titolare del supermercato Nedo Di Batte, ex assessore allo sport e storico tifoso del Livorno Calcio - purtroppo qui c’è un colpo ogni 2-3 mesi e non è possibile andare avanti così: questo è il terzo furto che subisco, mentre da Savi Shop sono entrati addirittura 7-8 volte nel giro di pochi anni. E i problemi non sono soltanto i soldi rubati, o la merce in altri casi, bensì i danni alla struttura e i negozi a soqquadro. Di notte servirebbe una sorveglianza speciale intorno al centro commerciale, ma i costi sono troppo alti e sicuramente non è il momento migliore per affrontare una spesa del genere».

I ladri sono entrati in azione tra le 1,30 e le 2, ora in cui è scattato l’allarme del supermercato. In via Grotta delle Fate sono intervenute subito le guardie giurate dell’istituto di vigilanza, che erano a poche centinaia di metri di distanza dalla galleria, ma i malviventi si erano già dileguati. Poco dopo sono arrivati anche Di Batte, svegliato da una telefonata nel cuore della notte, e una pattuglia della polizia, con gli agenti che hanno fatto tutti i rilievi.

«Ora farò anche denuncia - chiude il titolare del Sigma - ma in questo momento c’è solo tanta amarezza e mi verrebbe voglia di mollare tutto, d’altronde oggi ci sono troppi problemi per chi gestisce un’attività commerciale. E se alle spese dobbiamo aggiungere i furti, con tutte le conseguenze del caso, allora diventa dura andare avanti. L’unica speranza è quella di risalire ai malviventi per lanciare un messaggio forte a chi mette a segno colpi del genere: le telecamere del sistema di videosorveglianza hanno registrato tutto, vedremo gli sviluppi dopo la denuncia».