Fiaccolata, camminata e musica: così Livorno ricorderà l’alluvione

Matteo Scardigli

In Comune con sindaco e vicesindaca un tavolo con le organizzazioni, che sono scese in campo dopo la tragedia per annunciare il programma delle celebrazioni

LIVORNO. Il lungo “Tavolo di coordinamento per contributi post alluvione” promosso dal Comune si è riunito ieri per presentare il programma delle iniziative commemorative del primo anniversario dell’alluvione. ll sindaco Filippo Nogarin e la vicesindaca Stella Sorgente hanno invitato i rappresentanti di molte fra le tredici organizzazioni coinvolte a ricordare gli sforzi messi in campo dopo il tragico evento, e a preannunciare quelli futuri. Presenti Marcello Murziani (fondazione Livorno), Benedetta Fenzi (Caritas), Riccardo della Ragione (associazione Riki), Stefano Filippi (comitato alluvionati, Brigate di Solidarietà Attiva), Mirko Mirabelli (Reset), Maurizio Zingoni (Lions club Porto Mediceo), Patrizia Lensi (Lions host) e Silvia Di Batte (Soroptimist). «Trovarci qui oggi tutti insieme è il segnale del nostro essere una comunità» ha spiegato il sindaco illustrando i due eventi organizzati dal Comune attorno ai quali si articola il programma: «La mattina di domenica 9 faremo una camminata di pacificazione dal mare alle sorgenti, la stessa sera poi una fiaccolata sul lungomare a partire da barriera Margherita».

Nubifragio a Livorno, ecco la casa in cui hanno perso la vita 4 persone

Fra le due iniziative si inseriscono la celebrazione eucaristica officiata dal vescovo Simone Giusti alle 18 presso la ricostruita chiesa di Collinaia (all'interno la mostra fotografica “Fuori dal fango” organizzata da Caritas, comprendente anche gli scatti di Pentafoto pubblicati su Il Tirreno), e alla stessa ora la presentazione del libro di poesie "Carattere Torrentizio" di Elisabetta Cipolli al circolo Arci Collinaia, seguita da un’assemblea pubblica dei comitati coordinata dalle Bsa. Al termine della fiaccolata, alla Rotonda di Ardenza, evento di commemorazione e musica battezzato dagli organizzatori (associazione culturale Riki e Goldoni )"Ci incontriamo alla foce", in compagnia dei Bimbi Motosi, Major, Alex Sarti, Claudio Marmugi, I Licantropi, Lamberto Giannini, Alessandra Rossi, Stefania Casu, Marco Conte, i cori di “Cantiamo in Pace”, e Riccardo Della Ragione.

Nubifragio a Livorno, l'inondazione vista dall'alto: le riprese aeree

Per lunedì 10 alle 18 in via Armando Diaz 10 video musicale “Livorno 10 settembre” dei 10Diaz, e alle 21 e 15 in Duomo “Messa di Gloria in Fa maggiore" di Pietro Mascagni organizzata dalle associazioni Modigliani e Accademia degli Avvalorati, con orchestra e coro “Livorno per l’alluvione” diretti da Mario Menicagli, violino solista Marco Fornaciari. In chiusura Sorgente ha voluto rinnovare i ringraziamenti ai benefattori del Tavolo: «Grazie a le loro risorse la graduatoria pubblica dei beneficiari degli aiuti continua a scorrere». Nogarin ha invece acceso i riflettori sui dipendenti comunali, alla luce della recente inchiesta: «Nella tragedia c'è sempre chi se ne approfitta, ma non facciamo di tutta l'erba un fascio». E ha concluso: «Non ci fermiamo alla commemorazione, ma celebriamo la ricostruzione».