protagonisti del mare

In spiaggia con la Flaca: vip e show girl pazze per i costumi livornesi

di Francesca Suggi

Da ristoratrice a stilista di mare, la scalata di Rachele Scardino «È un lavoro nato per gioco, sto per aprire negozi in Messico»

LIVORNO. Una storia tutta livornese. «Piena di sale», come dice lei. Che nasce sugli scogli e continua a crescere sulle spiagge italiane fino ad arrivare a quelle di Puerto Escondido, in Messico. Colori sgargiantissimi, borsina oppure stand itineranti sulla sabbia, rouches e tulle a volontà: i costumi di Rachele Scardino conquistano il jet set. Lei ormai da anni è “La Flaca”. Da ristoratrice a stilista la 36enne ispira il look marino di Michelle Hunziker e delle figlie, tanto per fare un esempio. Pazze per i suoi “brasiliani” anche Paola Ambrosini, Caterina Balivo, Ilaria Pininfarina. Incontri fatti per caso, on the beach. «Anche Belen ne ha comperato uno: dove ho incontrato queste clienti vip? In spiaggia tra Forte dei Marmi e la Sardegna che è un po’ la mia seconda casa», ci racconta quello che ha creato «per gioco» lei che per anni ha aiutato la famiglia che porta avanti da oltre 10 anni l’osteria Il Pallaio. Dalla realizzazione al confezionamento: ogni costume è un pezzo unico sfornato dalla mente creativa di Scardino. Si va dai 70 ai 160 euro. Si fanno anche costumi da sposa.



«Ho sempre avuto sin da piccola la passione di farmi i vestiti e adattare le stoffe che mi capitavano sotto mano, anche i costumi che ho sempre indossato erano fatti da me: vedevo che piacevano, così mi sono detta, ma perché non provare a farlo diventare un lavoro». Una cosa è certa. E lo resta. Scardino è una livornese di scoglio. Che ama il mare, i viaggi e la libertà di lavorare a piedi scalzi, in spiaggia. «Come scrivo sempre, la vita è migliore in bikini: è un mio slogan che bene rende anche la filosofia della mia vita», continua. Tre anni fa la svolta. La decisione di registrare il marchio, La Flaca appunto, che era anche il suo nomignolo. «In spagnolo vuol dire affettuosamente magra, diciamo che vuol dire bella ragazza, una fisicata», spiega.



La Flaca, quindi. Proprio come quella cantata nel ’96 dagli Jarabe de Palo. «Ho cominciato a vendere i miei primi costumi nel 2009 in Sardegna, riempiendo uno zaino con le mie creazioni: vedevo che andavano a ruba i miei brasiliani. Poi sono stati gli incontri che ho fatto casualmente in spiaggia a dare la svolta e fare la differenza». Incontri con show girl e volti noti dello spettacolo e dell’imprenditoria. Sotto l’ombrellone i costumi di Scardino conquistano tante bellezze mozzafiato della tv (e non solo). «Sono mie clienti Paola Ambrosini, la velina Federica Nargi, Michelle Hunziker che ha comperato i costum per lei e per le bambine, Caterina Balivo... sono tante», dice. Poi il passaparola fa il resto. «Vendo molto anche on line sul mio sito, diverse clienti si riuniscono anche nelle case e io vado con i modelli che ho». Se d’estate Scardino vive tra Livorno dove ha famiglia ed amici e la Sardegna, d’inverno la sua vita si sposta a Puerto Escondido, dove ha aperto un laboratorio e ha alcune ragazze che lavorano per lei. «In Messico lavoro molto con clienti americane: tengono La Flaca alcune boutique di Antigua e di Puerto Escondido». Guardando al futuro: «Aprirò in Messico negozi con la mia linea».