Pontremoli

Loris Capirossi vince il Bancarella Sport

Al primo posto “65 La mia vita senza paura. Loris Capirossi raccontato da Simone Sarasso” (Sperling & Kupfer), secondo posto Federico Buffa e Elena Catozzi con Muhammad Ali

Pontremoli. Simone Sarasso e Loris Capirossi, con “65 La mia vita senza paura. Loris Capirossi raccontato da Simone Sarasso” (Sperling & Kupfer) è il vincitore della cinquantacinquesima edizione del Premio Bancarella Sport.

Il riconoscimento è stato attribuito sabato 21 luglio 2018, come da tradizione, in Piazza della Repubblica a Pontremoli. Lo scrutinio delle schede, ha decretato vincitore il libro con 64 voti attribuiti. Una staccata al limite, quella che ha visto il duo, Loris Capirossi e Simone Sarasso superare l’altra coppia di finalisti, Federico Buffa e Elena Catozzi con Muhammad Ali, piazzatisi al secondo posto a dieci lunghezze. Sul podio anche l’esuberante Aldo Agroppi che in chiusura di manifestazione, a riflettori spenti, ha dichiarato “nonostante l’arbitraggio e giocando fuori casa”. A seguire Claudio Marcello Costa con “L’eroe che è in te” (Fucina), l’esordiente Matteo Matteucci, autore di Arpad Weisz e il littorale” ( Minerva) e Sergio Brio con Luigia Casertano “L’ultimo 5topper (Graus).

La giornata era iniziata con l’incontro dedicato dal Panathlon Lunigiana e l’Unione Veterani dello sport alla olimpionica di sci, Claudia Giordani e continuata con l’assegnazione del Premio Bruno Raschi 2018 al giornalista Massimo De Luca, che intervistato da Paolo Francia e Paolo Liguori ha allietato la platea.