Cibo, salute e ambiente al congresso nazionale

Slow Food Editore S.r.l.

Un incontro aperto al pubblico per riflettere sullo stretto rapporto tra ciò che mangiamo, il luogo dove viviamo e la nostra salute. L'appuntamento di 6 luglio, ore 10, all'hotel Le Tamerici di Montecatini Terme.

Un approfondimento sui legami tra il cibo e il benessere, con un focus particolare sulle relazioni tra le diverse modalità di produzione e la salute dei consumatori. Il convegno 'Cibo, salute, ambiente', in programma venerdì 6 luglio dalle 10 alle 12 all'hotel Le Tamerici (Viale IV Novembre, 2/b), è l'evento che aprirà ufficialmente il IX Congresso nazionale di Slow Food Italia che si terrà fino a domenica 8 a Montecatini Terme (Pt). Un appuntamento pensato per il pubblico per ragionare a 360° di quanto il cibo (come viene coltivato e preparato) e l'ambiente influenzano la nostra salute.

Modera e coordina i lavori l'esperta Patrizia Ucci, odontoiatra, responsabile Ass-pg23 Bergamo e responsabile Cibo e Salute per Slow Food Lombardia.

«La medicina a tutti i livelli - spiega - ha certificato la relazione inscindibile tra quello che mangiamo ogni giorno e la nostra salute. Questo è il punto di partenza. Con l'intervento di specialisti, ricercatori e studiosi indagheremo a fondo e ci confronteremo sull'ulteriore legame che esiste tra la qualità delle produzioni agricole, dei metodi di preparazione e trasformazione e l'ambiente».

L'utilizzo di agrofarmaci, di metodologie invasive e industriali incidono sulle componenti nutrizionali delle colture: «Le modalità con cui un prodotto viene coltivato ha riflessi importanti sul nostro corpo, cioè, sulla nostra salute».

Una tematica ecologica, ma non solo. «L'interesse di Slow Food - sottolinea Patrizia Ucci - è anche per la salvaguardia e per la rivalutazione di saperi tradizionali che, a differenza di altre conoscenze più moderne e industriali, ci permettono di salvaguardare maggiormente il pianeta su cui tutti abitiamo e ci aiutano ad essere più in forma, mangiando in modo più vario, differenziato, sostenibile e naturale».

Interverranno al convegno Vittorio Fusari, cuoco dell'Alleanza e co-autore del libro 'La felicità ha il sapore della salute' per Slow Food Editore insieme al ricercatore Luigi Fontana; Mara Ramploud, medico specializzato in scienza dell'alimentazione; Michele Sozio, biologo nutrizionista; Stefano Parini, medico Internista e Diabetologo AUSL Bologna, gruppo AMD (Associazione Medici Diabetologi) .

L'appuntamento di venerdì mattina è inserito all'interno del programma della tre giorni a Montecatini Terme di Slow Food Italia. Non è l'unico aperto al pubblico. Nella stessa mattina, in replica sabato, dalle 8 alle 13 in via Mazzini c'è il Mercato della Terra con laboratori su formaggi e olio extravergine per bambini e famiglie.

Le tematiche legate al rapporto tra cibo e benessere, da sempre al centro del lavoro dell'associazione della Chiocciola e saranno anche oggetto di approfondimenti a Terra Madre Salone del Gusto che si terrà a Torino dal 20 al 24 settembre.

Andrea Garassino

a.garassino@slowfood.it

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • SiNo

Disclaimer

Slow Food Editore S.r.l. ha pubblicato questo contenuto il 28 giugno 2018. La fonte è unica responsabile delle informazioni in esso contenute. Distribuito da Public, senza apportare modifiche o alterazioni, il 28 giugno 2018 19:27:15 UTC