ippica

Canestri e cavalli nel sabato sera del Sesana

Festa del basket e le promesse del trotto nella corsa clou

MONTECATINI. Sabato sera, 8 settembre, Montecatini sarà l'unico ippodromo italiano a correre in notturna (anche se con un inizio anticipato alle 19.05). Infatti, il Sesana ha avuto dal Mipaaf l'autorizzazione ad un convegno ancora sotto le luci quando le altre piste italiane hanno già ripreso a correre al pomeriggio.

L'occasione è quella della festa del basket che sarà ospitata dal Sesana. Presentazione al pubblico degli appassionati e alla città dei tanti atleti che nel territorio praticano lo sport dei canestri, con tanto di esibizioni a creare un'ulteriore motivo d'interesse. Una serata all'insegna dei ragazzi, con la rassegna delle varie formazioni giovanili rossoblù e, sulla pista del trotto, i cavalli che rappresentano le promesse, i futuri campioncini.

Infatti, il centrale del convegno di corse è riservato ai puledri di due anni che affrontano l'impegnativa distanza del doppio chilometro. La sfida è europea e a dar tono all'internazionalità è una femmina tedesca, Jody Dragon, che ha esordito sulle nostre piste, in quel gioiello di ippodromo che è Vinovo, e lo ha fatto con il piglio della puledra interessante: un secondo posto che qui, in Valdinievole, le assegna ruolo di favorita.

La prova è molto ben riuscita con la presenza di 11 aspiranti tra i quali diversi al debutto. Occhio a Alex Mede Sm, un puledro (da Ganymede, una garanzia con i babies) presentato da Ehlert, che dovrebbe venir molto avanti dalla prova di qualifica. Viene da un'ottimo assaggio al Garigliano Antartide Dvs, altra femmina che potrebbe avere ruolo di primo piano nel contesto dove altri tre soggetti si esibiranno per la prima volta. Arrow Verynice è presentato da team in spolvero nella riunione e va seguito anche al gioco dei piazzati, inserendolo anche nei sistemi tris visto che questo '2000' del Sesana è inserito nel palinsesto dell'ippica nazionale. Afrodite Op viene da un allevamento che è una fucina di cavalli da corsa e di campioni. Ashurt dà l'impressione di aver avuto un approccio morbido in qualifica, ma potrebbe anche, al battesimo di fuoco, della première sotto le luci e davanti al pubblico di una corsa vera, esprimersi in netto progresso.

Per chi cerca una tris ad alta quota ecco i nomi di Alessandra Lux, che è già rodata nelle competizioni e sostanzialmente ha fatto bene, con una vittoria e un quarto posto, ma anche quello di Atollo Dei Greppi, quarto al debutto e con l'idea che in questa seconda uscita possa far valere qualche mezzo, ad onta di una sistemazione non semplice, visto l'11 di sellino.