Rifiuti: sul Litorale scatta la raccolta con la tessera

Da lunedì 16 aprile a Marina e Tirrenia non è più possibile utilizzare i cassonetti per chi non è dotato della card elettronica fornita ai residenti

MARINA DI PISA. Da lunedì 16 aprile a Marina e Tirrenia è scattata la nuova raccolta rifiuti attraverso i cassonetti automatizzati utilizzabili solo con la tessere elettronica in dotazione ai residenti. Non sarà più possibile, quindi, gettare i rifiuti nei cassonetti per coloro che non abitano nelle due frazioni. Un passaggio che completa il nuovo sistema in tutto il comune con il porta a porta in città a Calambrone e al villaggio dei pescatori a Marina ed i cassonetti automatizzati nel centro storico ed appunto a Marina e Tirrenia.

Per aiutare i residenti del litorale sono stati impiegati sei assistenti ambientali di Geofor, in maniera itinerante, per controllare le operazioni di conferimento mettendosi a disposizione dei cittadini. Sempre da lunedì 16 i servizi di rimozione dei rifiuti abbandonati fuori dai cassonetti saranno raddoppiati con due passaggi quotidiani per evitare l’accumulo che si potrebbe verificare nei primi giorni. Il Comune garantisce un costante monitoraggio e, in caso si rendesse necessario, possibili aggiustamenti.

In totale sono 63 le postazioni di cassonetti automatizzati: a Marina 12 sono interrati e 13 fuoriterra, a Tirrenia 38 tutti fuori terra. Ogni postazione, sia interrata che fuori terra, ha almeno 5 contenitori di differenti tipologie: marrone per i rifiuti organici, verde per il vetro, bianco per la carta, blu per il multimateriale leggero (imballaggi in plastica, lattine, barattoli e cartoni per bevande) e grigio per i rifiuti indifferenziati.

Da questa mattina per aprire il cassonetto servirà la tessere elettronica personale. Chi fosse ancora sprovvisto o l’avesse smarrita, può farne richiesta presso l’Ecosportello Geofor aperto presso l’Urp del Comune di Pisa a Palazzo Pretorio, Lungarno Galilei 43, aperto dal lunedì al venerdì con orario dalle 9 alle 12, telefono 050.910666.

Quando la stagione turistica entrerà nel vivo l’Ufficio Ambiente ricorda che il turista in affitto dovrà ricevere (in via temporanea) la card elettronica dal proprietario della casa. I clienti degli alberghi o delle altre strutture utilizzeranno i cassonetti messi a disposizione da queste. Per chi frequenta il litorale giornalmente e sta negli stabilimenti balneari getterà i rifiuti nei raccoglitori della differenziata della struttura, mentre sul lungomare sono posizionati cestini dei rifiuti ogni 20-30 metri.