Aggredito a colpi di catena: finisce in ospedale

Pisa: lite in strada nella zona del porto di Marina

PISA. Una discussione in strada all’apparenza banale, ma con un epilogo che ha messo insieme ambulanza e carabinieri. Un’aggressione avvenuta vicino al porto, zona Boccadarno, nel primo pomeriggio di martedì 24 aprile. Un assalto per chi ha subìto i colpi, a suon di catene, in testa e alle braccia che è degenerato per futili motivi. L’episodio si è verificato nei paraggi del banco dove viene venduto il pesce. I due hanno iniziato un confronto partito subito senza tante diplomazie e poi passato a scontro fisico.

L’aggressore ha preso una catena e l’ha usata contro quello che in quel momento era il suo avversario. Diversi colpi che sono andati a segno raggiungendo la vittima al capo e alle braccia. A

lla scena tra i due, conosciuti a Marina, hanno assistito diversi testimoni. L prima preoccupazione è stata quella di chiamare il 118 per far arrivare un’ambulanza. La seconda avvertire i carabinieri dopo aver visto l’assalitore salire in auto e lasciare il posto a tutto velocità. Non per scappare, ma per recarsi alla stazione dei carabinieri di Marina e denunciare quello che era appena accaduto. Poi è tornato sul luogo dello scontro dove nel frattempo il personale dell’ambulanza aveva soccorso e medicato l’aggredito a catenate. I militari hanno sentito alcuni testimoni oltre ai due protagonisti del corpo a corpo anche per chiarire le cause di quello scatto d’ira con un ferito trasportato in ospedale. (p.b.)