SI ERA ALLONTANATO DA CAIVANO 

Arrestato sorvegliato speciale

PISA. Alla domanda su perché un sorvegliato speciale in odore di camorra che non doveva lasciare il comune di Caivano si trovasse su un treno diretto a Torino nessuno ha saputo rispondere. Di sicuro...

PISA. Alla domanda su perché un sorvegliato speciale in odore di camorra che non doveva lasciare il comune di Caivano si trovasse su un treno diretto a Torino nessuno ha saputo rispondere. Di sicuro alle 4,30 di ieri mattina gli agenti della Polfer lo hanno arrestato in uno scompartimento del convoglio fermo alla stazione di Pisa. Era senza biglietto e quando gli hanno chiesto i documenti è venuto fuori che aveva violato l’obbligo della sorveglianza speciale. Difeso dall’avvocato Marco Meoli, il campano ha diverse condanne per rapine e reati contro il patrimonio. Ieri mattina il giudice ha rimesso gli atti al Tribunale di Napoli per incompetenza territoriale.