SICUREZZA STRADALE

Ubriaco fugge all'alt della polizia, denunciato e moto sequestrata

L'episodio sul litorale. Il centauro aveva un tasso alcolemico quattro volte superiore al massimo consentito

PISA. Lotta a chi si mette in strada ubriaco. Sul litorale un trentenne della zona a bordo di una moto di grossa cilindrata non si è fermato all’alt, ma gli agenti della polstrada dopo un breve inseguimento sono riusciti prontamente a bloccarlo. Il giovane si voleva sottrarre al controllo proprio perché si era messo alla guida con un tasso alcolemico ben quattro volte superiore al limite consentito. Oltre alla denuncia penale per lui è scattato l’immediato ritiro della patente, il sequestro del mezzo ai fini della confisca e gli sono state contestate ulteriori multe per le pericolose manovre compiute durante la fuga.

Anche in questo fine settimana la polizia stradale della Toscana, oltre a garantire la consueta attività di vigilanza stradale, ha impegnato le proprie pattuglie in servizi di controllo delle condizioni psicofisiche dei conducenti, realizzati su input del servizio polizia stradale del dipartimento della pubblica sicurezza. Infatti, il contrasto all’abuso delle sostanze alcoliche e stupefacenti costituisce uno degli obiettivi strategici per aumentare il livello di sicurezza della circolazione stradale. Tali servizi mirati, a cui hanno preso parte complessivamente 8 pattuglie della polstrada, sono stati effettuati a Siena, Pisa e Lucca, dove era anche presente, a bordo di un ufficio mobile specializzato, il personale medico del locale ufficio sanitario al fine di consentire l’utilizzo del “drogometro”, volto a smascherare chi guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Sono stati fermati più di 100 veicoli e controllati altrettanti conducenti, sottoposti a screening con precursori ed etilometri. Per 8 di questi, l’etilometro ha registrato valori oltre il limite consentito e, pertanto, è scattato il ritiro della patente; a sua volta, 5 di questi conducenti, sorpresi alla guida con un tasso alcolemico superiore a 0,80 g/l, sono stati denunciati a piede libero per guida in stato di ebbrezza.