LA SENTENZA 

Il gazebo era legale sì all’assoluzione per una fioraia

Una sentenza di assoluzione e di non doversi procedere per una commerciante di fiori 44enne del comune di Vicopisano accusata di abuso edilizio per aver installato un gazebo nell’ambito della sua...

Una sentenza di assoluzione e di non doversi procedere per una commerciante di fiori 44enne del comune di Vicopisano accusata di abuso edilizio per aver installato un gazebo nell’ambito della sua attività commerciale. È stato il gup Giuseppe Laghezza ad accogliere le richieste dell’avvocato, Maria Concetta Gugliotta. Il legale aveva impugnato il decreto penale di condanna di 12,800 euro emesso dalla Procura nei confronti della commerciante. Tutto era nato dalla denuncia dei vigili urbani secondo i quali il gazebo era stato messo in assenza di autorizzazioni in zona con vincolo paesaggistico e ambientale. Tesi smontata dall’avvocato Gugliotta.