Un fiume di maschere per la Biciclettata

di Elisa Pacini

Oltre 1.200 i partecipanti alla pedalata più pazza dell’anno. Raccolti 7.730 euro, andranno a tre associazioni sociali

La Biciclettata della salute a Pistoia

PISTOIA. Questa Biciclettata suona rock, anzi blues con l'omaggio al festival musicale che ha reso celebre Pistoia nel mondo riprodotto dai "Pratesi & friends" che si sono così confermati sul gradino più alto tra le maschere più belle del Carnevale su due ruote anche nel 2018. Riccardo “Sugar Fornaciari” Pratesi insieme a Roberta e Alessia, ha trionfato per il quarto anno consecutivo trascinando sotto le vesti dei big della musica che si sono alternati sul palco di Piazza Duomo gli amici Roberta, Luca e Lorenzo Paolucci, Francesca Signori, Michela Soldi, Federico Ferretti ed Eleonora Scandagli.

Il vero vincitore della Biciclettata della Salute rimane il cuore di Pistoia, un cuore grande che grazie ai 7735 euro raccolti in quest'edizione, porterà a quasi 14.000 euro il contributo solidale che gli infaticabili organizzatori divideranno tra Fondazione Maic, Ant e Autismo in Blu. Stesse associazioni beneficiarie del 2017, quando nonostante la pioggia fu raccolto 6000 euro a cui si sommano i proventi di quest'anno di una manifestazione partecipata da quasi 1500 persone. Un numero importante (tra pettorine ufficiali e aggregati), che guarda da metà strada quella quota auspicata dagli organizzatori che avevano consegnato la pettorina 2500 proprio al sindaco Tomasi (presente insieme agli assessori Magni e Capecchi tutti in bici in versione familiare).

Nella prima edizione lontana dall'asfalto di via Panconi, culla della manifestazione tra il mitico Cofax dell'indimenticato Giorgio Belluomini (a cui è dedicato l'evento insieme a Mario Menicacci) e l'Auditorium, è stata la più capiente e sicura piazza Oplà ad abbracciare partenza ed arrivo. Medaglia d'argento tra i “Gruppi” all'allegra brigata dei “Tuci per un giorno”, iniziativa nata per solidarizzare con Massimo Tuci (grande amico della Biciclettata) che sta vivendo un momento delicato, con più di venti amici che hanno pedalato con lui con la stessa barba e “pettinatura” alla Bruce Willis (Elena Lucarelli, Cristina Castrovillari, Valentina Pisaneschi, Barbara Biagioni, Monica Tridenti, Chiara Tuci, Stellamarina Tuci, Francesca Miliani, Nadia Tempesti, Marta Canu, Corinna Antona, Hans Delbruck, Giacomo Carobbi, Massimiliano Tredici, Alessio Niccolai, Nicola Versavia, Giacomo e Leandro Gradi, Carlo Romagnoli, Paride David Barni, Simone Gelli, Maddalena Lippi, Cristiano Biagini, Ernesto Mangone, Leonardo Biagini,Daniele Andreoni, Luca Zanoboni e il signor Moruzzi.

Terzi la famiglia delle Nuvole (Luca, Asia, Annalisa, Francesco, Davide Tonarelli, Chiara Nurra e Angela Munno), mentre tra i singoli ha spodestato tutti “La Morte” (David Venturini) con la sua terrificante maschera. Secondo Graziano Pratesi con W gli animali, terzi Soap (Tina Santosuosso- Danilo Capponi).

Nella categoria Under 14 tra Fortnite (terzo classificato, Lorenzo Barni) e il Sub vincitore (Tommaso Viti), l'apprezzatissimo Dante Alighieri- Pietro Lapo Leporatti. Che dopo aver visto “Inferno” e studiato a scuola “La Divina Commedia”, ha rivelato la vera ragione dell'esilio di Dante. La somiglianza tra l'esimio poeta e il difensore azzurro Giorgio Chiellini, fa pensare che "il ghibellino sia stato esiliato, perchè "gobbo". Al tandem Mille Miglia (Simona Gentili, Alberto Pini) il premio maschera sportiva e alla Croce Verde (Salvatore Scarola-Lorenza Ghiselli) quello alla maschera di cronaca.