Hitachi brinda ancora 50 treni per la Lombardia

Hitachi Rail Italy fa affari in Nord Italia. La società ferroviaria con sedi a Pistoia, Napoli e Reggio ha sottoscritto ieri l’accordo quadro con Fnm

PISTOIA.

Hitachi Rail Italy fa affari in Nord Italia. La società ferroviaria con sedi a Pistoia, Napoli e Reggio ha sottoscritto ieri l’accordo quadro con Fnm (la società che controlla le Ferrovie Nord di Milano) per la fornitura di treni ad alta capacità per il servizio ferroviario regionale.

La firma fa seguito all’aggiudicazione alla stessa Hitachi Rail Italy della gara indetta lo scorso anno.L’Accordo quadro, che ha una durata di 8 anni, prevede la fornitura di convogli per il trasporto locale di passeggeri, a doppio piano, che saranno destinati alle linee ad alta frequentazione. La quantità minima garantita è di 50 treni.

Contestualmente alla firma dell’accordo quadro, Ferrovie Nord ha sottoscritto il primo contratto applicativo per 30 convogli a configurazione corta per un importo complessivo di 237,5 milioni.

«Questo contratto costituisce una grande opportunità per noi perché ci da la possibilità di poter contribuire, con un altro nostro prodotto, al miglioramento della mobilità in Lombardia - dichiara Maurizio Manfellotto, CEO Hitachi - l’innovazione dei nostri nuovi treni regionali garantirà ai passeggeri elevatissimi livelli di affidabilità e confort e all’ambiente un impatto pari a 5 grammi di CO2eq, valore che rende il nostro veicolo il mezzo di trasporto di massa a minor impatto ambientale in Italia». --