Ladri devastano gli uffici per rubare le casseforti

di Sabrina Chiellini

Pontedera: raid nei locali di Flightgenius in via Mazzini, i malviventi hanno agito la notte. I rumori non hanno destato sospetti: sono stati portati via denaro e computer

PONTEDERA. Ladri vandali all’interno dei locali di Flightgenius in via Mazzini. Nella notte i ladri sono entrati negli uffici dell’airlines ticket provider, hanno aperto una cassaforte, ne hanno smurato un’altra da cui hanno prelevato soldi per una cifra che ancora non è stata precisata.

La mattina di sabato 12 maggio alle 8, quando gli addetti di Flightgenius sono arrivati al lavoro, hanno trovato la sgradita sorpresa. Tutte le stanze dell’appartamento, dove ha sede la società che gestisce biglietti aerei, erano state buttate all’aria dai malviventi che probabilmente hanno agito cercando di fare il più in fretta possibile per non farsi scoprire.

Per entrare all’interno degli uffici, i ladri hanno danneggiato due porte e poi si sono messi alla ricerca di soldi, ma anche di computer e telefoni.

«Stiamo facendo l’inventario per capire cosa manca – dicono dall’ufficio – ma la cosa che più ci ha colpito è stata la devastazione dei locali».

Sedie rovesciate, mobili aperti. Una scena, questa, che chi ha subito un furto in casa quasi sempre ricorda. I malviventi non si mettono a cercare gli oggetti di valore facendo attenzione a non lasciare danni. Anzi, rovesciano mobili, aprono cassetti, gettano gli oggetti sul pavimento.

Quella di sabato, dunque, è stata una mattina molto complessa per chi lavora nella sede di Flightgenius. Appena sono entrati negli uffici, gli addetti si sono resi conto del raid avvenuto durante la notte e, di conseguenza, hanno chiesto l’intervento delle forze dell’ordine che hanno effettuato un primo sopralluogo per capire da dove erano entrati i ladri e come avevano fatto a portare via la cassaforte.

L’ufficio si trova in una zona centrale di Pontedera, eppure questo non ha scoraggiato i malviventi i quali, pur sapendo che avrebbero corso il rischio di essere scoperti, hanno smurato una delle due casseforti facendo un certo rumore, nel cuore della notte.

Rumori che però non devono avere insospettito le persone che abitano in via Mazzini e nelle strade vicine al centro storico di Pontedera.

Una volta che la società avrà presentato la denuncia di quanto accaduto, potranno anche cominciare le indagini sebbene le speranze che gli autori del furto vengano trovati sono ridotte al minimo, come di solito accade in casi del genere.

Il colpo messo a segno in via Mazzini non sembra avere collegamenti con gli altri raid avvenuti di recente nei negozi del centro di Pontedera, che vengono presi di mira per portare via i soldi che i commercianti lasciano nei registratori di cassa.

L’episodio della notte tra venerdì e sabato, comunque, dimostra come la città, anche in centro, sia vulnerabile.