eccellenza 

Esordio ok per Cuoiopelli e Atletico Cenaia, stecca la prima il San Miniato Basso

di DARIO PELLEGRINI

PONTEDERABuona la prima per molte delle pisane impegnate nel girone A di Eccellenza: due squadre su tre partecipanti hanno infatti iniziato il campionato con una vittoria che, seppur risicata,...

PONTEDERA

Buona la prima per molte delle pisane impegnate nel girone A di Eccellenza: due squadre su tre partecipanti hanno infatti iniziato il campionato con una vittoria che, seppur risicata, porterà morale ed entusiasmo in vi sta dei prossimi impegni.

Molto importante per il blasone dell’avversario è stata la vittoria dell’Atletico Cenaia sul Piombino, squadra che l’anno scorso arrivò fino ai playoff di categoria: la rete di Simone Vaglini ha permesso ai padroni di casa di portarsi a casa i tre punti. «Non è stata assolutamente una partita facile - dice mister Lorenzo Roventini - Ammetto che poteva pure starci il pareggio: loro hanno creato tante palle gol. È stato bravissimo il nostro portiere a sventarle tutte». Oltre che in campionato il Cenaia intanto continua a muoversi sul mercato. «Ho bisogno ancora di un centrocampista -dice ancora Roventini - Il nostro reparto offensivo ha un grande valore, ma per poterlo alimentare ho bisogno di giocatori che aiutino la squadra a mantenere il giusto equilibrio».

Non convince ma porta a casa la vittoria pure la Cuoiopelli di mister Andrea Cipolli: i santacrocesi hanno battuto in casa il neopromosso Sporting Cecina grazie alla sola rete di Marco Niccolai. «I ragazzi erano stanchi per gli importanti carichi di lavoro effettuati durante la preparazione - rivela il diesse Sandro Marcheschi - Nonostante la gamba non ci sia ancora è stato importante portare a casa il risultato: nel prossimo turno avremo il derby col Fucecchio ed era perciò importante partire con entusiasmo».

Chi invece non è riuscito ad avere il giusto atteggiamento sin dalla prima giornata è stato il San Miniato Basso, battuto 1-0, fuori casa, dal Castelnuovo Garfagnana. «Della prestazione non salvo niente - commenta il ds Maurizio Geri - Domenica abbiamo fatto molti passi indietro rispetto alla partita di Coppa Toscana con la Cuoiopelli. Mi aspetto molto di più da tanti dei giocatori in rosa». —

DARIO PELLEGRINI