Giorgio Panariello testimonial di "Io non rischio"  - Foto

Prato, in piazza Duomo la giornata della campagna nazionale per le buone pratiche della Protezione civile

PRATO. Il 23 ottobre prossimo la Commissione consiliare 4, presieduta da Massimo Carlesi, inizierà l’esame del nuovo Piano di Protezione Civile che il Comune adotterà in via definitiva entro la fine dell’anno. È il calendario annunciato stamani in piazza Duomo, durante la seduta pubblica della Commissione consiliare 4, tenutasi tra gli stand di “Io non rischio”, la campagna nazionale per le buone pratiche di Protezione Civile, promossa dal dipartimento, che si svolge in contemporanea in 103 piazze italiane. Nel pomeriggio in piazza Duomo è intervenuto il comico Giorgio Panariello, testimonial della manifestazione. Look sportivo e foulard giallo dell'iniziativa “Io non rischio” intorno al collo. Così si è presentato Giorgio Panariello in piazza Duomo  che ha dispensato strette di mano e pacche sulle spalle per i volontari e poi foto ricordo e sorrisi a quanti sono passati dalla piazza e lo hanno subito riconosciuto. “Sono qui – ha detto l'artista – perché questa è un'iniziativa da sottolineare. Si parla di protezione civile che svolge un compito importantissimo e per me che vivo a Prato mi fa piacere trovarmi qui in mezzo a questi volontari”.

Ospite della seduta di Commissione, alla quale ha partecipato il vicesindaco Simone Faggi, il geologo Elvezio Galanti, ex direttore generale della Protezione Civile nazionale e docente presso il dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Firenze. Al centro della discussione, il tema della “resilienza” che, ha spiegato Galanti, “significa agire insieme. La resilienza in Protezione civile significa mettere insieme il mondo del volontariato sotto il coordinamento dell’amministrazione comunale per avere la capacità di affrontare le crisi e le emergenze che si presentano. Ed è, soprattutto, la capacità di coprire l’ultimo miglio, cioè la capacità di mettere in connessione il sistema della Protezione Civile con i comportamenti dei cittadini, perché un cittadino informato e quindi capace di adottare i comportamenti giusti nelle situazioni di rischio e di emergenza è un motore positivo sia per la prevenzione che per i momenti di crisi”.

"Quella di oggi è un'occasione importante - ha affermato il vice sindaco Faggi - per far conoscere ai cittadini il grande lavoro che le associazioni svolgono costantemente e per spiegare il funzionamento del sistema di Protezione Civile, senza il quale l'amministrazione comunale sarebbe certamente meno operativa. E' importante che i cittadini conoscano e capiscano quanto sia determinante il lavoro svolto da queste realtà”

"Per quanto riguarda Prato - ha affermato Sergio Brachi, responsabile della Protezione Civile cittadina – sono presenti in Piazza Duomo cinque associazioni con personale formato. Sono loro che gestiscono la manifestazione e che sono a disposizione per infornare i cittadini e indirizzarli verso l’adozione di buoni comportamenti, nello specifico in caso di alluvioni o terremoti”.

In occasione di "Io non rischio”, è possibile telefonare al numero 0574.183 7457 dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18 per prenotarsi alle due visite in programma al Parco della scienza e della cultura in via Galcianese, dove si trova la tavola vibrante che riproduce perfettamente i movimenti di un terremoto.

In piazza sono presenti i volontari della Pubblica Assistenza l'"Avvenire" di Prato, l'Associazione Nazionale Autieri d'Italia sezione di Prato, l'Associazione Nazionale Carabinieri sezione di Prato, la Croce Rossa sezione di Prato e lAassociazione Emergence sezione di Prato. A queste si aggiungono una decina di associazioni del territorio che fanno parte del sistema di Protezione Civile e che hanno aiutano nell'allestimento e gestione della manifestazione. 

Queste le altre associazioni che saranno presenti in piazza Duomo: Arcinconfraternita della Misericordia di Prato, Anpas Croce d'Oro 1905, Anpas l'Avvernire, Associazione volontari del Centro di Scienze Naturali di Prato, Vab, Federazione italiana della caccia sezione di Prato, Italcaccia Italpesca, Associazione radioamatori italiani sezione di Prato, Associazione sub Prato, Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico, Unione nazionale ufficiali in congedo sezione Prato, Associazione nazionale polizia municipale in pensione sezione Prato.

Sul sito ufficiale della campagna, www.iononrischio.it, è possibile consultare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un terremoto o un maremoto.

La campagna "Io non rischio" in piazza Duomo

La giornata "Io non rischio" in piazza Duomo

Il sindaco Matteo Biffoni insieme a Giorgio Panariello

La giornata "Io non rischio" in piazza Duomo

La giornata "Io non rischio" in piazza Duomo

Foto di gruppo alla giornata "Io non rischio"