Preti troppo forti: battuti 6-2 gli amministratori pubblici - Video - Foto

di Alessandro Formichella

La partita di beneficenza si è disputata sul campo della Briglia a Vaiano. Il ricavato andrà in favore di Ischia colpita dal terremoto

Preti e politici, una sfida calcistica a fin di bene

VAIANO. Un tempo sarebbe stato uno scontro diretto fra Don Camillo e Peppone, di quelli duri. Questa volta, domenica 15 ottobre, al campo sportivo dell'ASD La Briglia, il match che si è giocato fra politici contro sacerdoti, è stato senza dubbio molto più morbido e si è concluso con il classico abbraccio sportivo. Un bicchiere di tè ristoratore e niente di più alla fine, e tante risate. In campo le due formazioni, da una parte i sacerdoti della diocesi di Prato e dall'altra amministratori pubblici e politici pratesi.

A guidare il tutto, Primo Bosi sindaco di Vaiano che pur incitando i suoi non è riuscito nell'impresa. Alla fine, il risultato è stato più vicino ad un set di tennis che ad una partita di calcio, 6 a 2 hanno vinto i sacerdoti, ma il pubblico, qualche centinaio di persone sugli spalti di questo bell'impianto sportivo, si è assicurato il divertimento, con applausi e partecipazione. Ma veniamo alla cronaca.

Giornata di sole, temperatura ancora alta soprattutto per i politici accaldati già dopo il primo tempo, eccetto il sindaco Bosi fra i due pali, anche se qualche sua parata iniziale ha salvato la compagine.Il primo tempo è sembrato abbastanza equilibrato, e per un errore difensivo della squadra dei "sacerdoti" verso il 20esimo i "politici" sono andati in vantaggio con una rete di Gerardo Simeone, fuori quota assoluto ingaggiato all'ultimo momento. Ma è durato poco. La squadra della diocesi, con un tasso tecnico maggiore e con una media di età assai più bassa, ha fatto vedere che in campo c'erano loro. Mica facile correre su e giù in un campo di 110 metri sotto un sole ottobrino per niente leggero.

Pareggio alla fine del primo tempo da parte dei "sacerdoti", ma il salomonico equilibrio è durato solo una decina di minuti. Nel secondo tempo, il team giallo-blu dei sacerdoti ha dato il meglio. Fiaccati dalla stanchezza i politici hanno aperto le maglie della difesa, che vedeva Roberto Pagliocca e Simone Faggi sulle fasce difensive, e qui soprattutto con un magistrale Don Walter Asto, numero 10 sulle spalle, la squadra dei "sacerdoti" ha preso il sopravvento. Questione di pochi minuti, e i "politici" sono andati sotto 6 a 1 , momento in cui anche il sindaco di Vaiano chiedeva ormai di "trattare" politicamente e "trovare un punto di mediazione". Ma i più giovani sacerdoti non hanno mollato la presa rischiando di andare di nuovo in rete, sempre con regolari triangolazioni messe in moto dall'ottimo Asto. Niente da fare. Solo a pochi minuti dallo scadere, su calcio d'angolo, il risultato si è assestato sul 6 a 2.

Ha arbitrato Gelli di Prato, partita senza falli e senza cartellini. L'incasso del match, circa 800 euro, andrà per i lavori di ripristino del terremoto di Ischia. Una giornata assolutamente divertente con uno stimolo concreto di solidarietà.