Insegue la compagna alle Poste e la picchia: arrestato

In manette un uomo di 43 anni che ha aggredito per l'ennesima volta la convivente. Non si è fermato nemmeno dopo l'intervento degli impiegati

PRATO. Ha inseguito la compagna fin dentro l'ufficio postale di Iolo e l'ha aggredita davanti a numerosi testimoni. Per questo un uomo di 43 anni è stato arrestato dalla polizia con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. L'episodio, reso noto dalla Questura, è accaduto ieri, 12 febbraio, intorno alle 13 alle Poste di via Bellincione.

Violenza sulle donne: per San Valentino camper della polizia in piazza Duomo a Prato

Qui la vittima dell'aggressione, una donna di 34 anni, si è rifugiata per sfuggire alle botte del convivente, che però non si è fermato nemmeno dopo l'intervento degli impiegati, che hanno chiamato la polizia. L'atteggiamento violento dell'uomo è proseguito anche di fronte alla direttrice dell'ufficio postale e dei volontari dell'ambulanza chiamata per soccorrere la donna. Solo all'arrivo degli agenti l'uomo è stato riportato alla calma ed è stato arrestato. Pregiudicato per vari reati, non è la prima volta che picchia la convivente. La donna è stata medicata e giudicata guaribile in cinque giorni.

Il fatto nel giorno in cui una donna è stata uccisa dall'ex marito a Livorno.