Francesco Zampini Trio chiude la trilogia di concerti jazz

“Prato Estate” alla Corte delle Sculture della Lazzerini prosegue lunedì 9 e poi martedì sera con lo spettacolo teatrale “Aut”

PRATO. Si avvicina una nuova settimana di concerti e spettacoli serali nella Biblioteca Lazzerini: la Corte delle sculture sarà animata da lunedì 9 luglio a giovedì 12, sempre dalle 21.30, dagli eventi della Prato Estate, organizzata dall'assessorato alla cultura, tutti ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Il primo appuntamento di domani sarà con Francesco Zampini Trio: la serata finale della trilogia di concerti Sotto le stelle del Jazz, realizzata in collaborazione con l'associazione Oblò sala prove, vedrà Francesco Zampini alla chitarra, Raffaello Pareti al contrabbasso, Walter Paoli alla batteria e la partecipazione straordinaria di Giovanni Falzone alla tromba.

Martedì sarà la volta dello spettacolo teatrale Aut - un viaggio con Peppino Impastato. Aut è un viaggio di un treno fantasma, un treno che corre su quelle rotaie che saranno la tomba di Peppino. Lui è seduto su quel treno e dal finestrino vede passare la sua vita. Vita che era lotta e politica. Il treno e la radio diventano teatro per raccontare la sua storia. Peppino si racconta dal microfono di radio Aut e sbeffeggia, urla, canta, sputa parole e piange tutta la rabbia e la vergogna per la sua terra corrotta e malata di mafia.

Lo spettacolo, di Paolo Trotti, Simona Migliori e Giuseppe Adduci, è interpretato da Stefano Annoni e prodotto da Teatro Linguaggicreativi e Artevox Teatro.
Mercoledì 11 la Corte ospiterà un evento del Festival delle colline: i Serpentu, trio formato da Alessia Castellano, Lorenzo Cappelli e Mirko Maddaleno, eseguiranno con chitarre, violoncello, voci, percussioni e rumori un'originale ri-sonorizzazione dal vivo del film Vampyr del regista tedesco Carl Theodor Dreyer (1932): uno dei più importanti film della storia del cinema, un horror fra il reale e l'immaginario, straripante di invenzioni visive. —