Grande cinema da non perdere

di Fabio Canessa

Tutti i santi giorni
Meno male che c’è Paolo Virzì

Meno male che c'è Paolo Virzì a consolarci di questa stagione avvilente per il nostro cinema, con "Tutti i santi giorni" (giovedì 4 su Raitre alle 21.05, in foto una scena), uno dei suoi film più sottovalutati, che restituisce corpo e anima alla commedia italiana, mettendoci di buonumore con la freschezza della storia d'amore buffa, ma non spensierata, tra un portiere di notte toscano latinista e una rocker siciliana fragile e grintosa, inquieti perché non riescono ad avere un figlio. In una Roma inedita, una bella copia di "American life", di tenerezza agrodolce, con due giovani interpreti straordinari,

Closer
Ricordando Mike Nichols

Per ricordare Mike Nichols, il regista appena scomparso del "Laureato", non perdetevi "Closer" (sabato 6 su SkyPassion alle 23), una partita crudele di sesso e identità, tradimenti e vendette giocata da quattro attori strepitosi (Julia Roberts, Natalie Portman, Jude Law e Clive Owen). Una schermaglia psicologica ad alta gradazione erotica per dire come siamo estranei a noi stessi e agli altri, e per dimostrare come in amore sincerità e menzogna siano due armi ugualmente micidiali. Il labirinto delle strategie di conquista riflette ed esaspera i pericolosi giochi di ruolo delle nostre relazioni sentimentali.