Una messa in ricordo di Daniel, morto dopo il crollo di una pietra a Santa Croce

Firenze: il turista spagnolo è stato ucciso da un pezzo di capitello caduto all'interno della basilica. La celebrazione domenica 19 novembre, a un mese dalla morte

FIRENZE. Una messa in memoria di Daniel Testor Schnell, il turista spagnolo ucciso da una pietra caduta dal soffitto mentre visitava la basilica di Santa Croce, a Firenze. Ad annunciarla, nella chiesa riaperta da poco, è la stessa comunità francescana di Santa Croce.

Firenze, la tragedia del turista ucciso da un capitello in Santa Croce

La celebrazione si terrà domenica 19 novembre alle 11, a un mese dalla morte risalente allo scorso 19 ottobre. "La nostra fraternità desidera affidare la sua anima al Padre della misericordia e invocare la divina consolazione dello Spirito Santo su tutti e in modo particolare sui familiari. Insieme all'Opera di Santa Croce, invitiamo la cittadinanza, le autorità religiose, civili e militari a unirsi alla nostra preghiera", spiega una nota diffusa dalla comunità francescana della basilica.

Crollo capitello a Firenze, il sovrintende della Municipale: "Caduto da 30 metri d'altezza"