Moda, rinnovata l'intesa per la promozione del museo del costume Pitti 

L'annuncio del direttore degli Uffizi: "Era presente il ministro Bonisoli"

FIRENZE. "Il ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli era presente quando abbiamo firmato stamani, martedì 12 giugno, con il Centro fiorentino per la moda italiana il nuovo accordo, proseguimento del primo accordo stretto due anni fa, sulla collaborazione tra Uffizi, centro fiorentino per la moda italiana e Pitti Immagine Discovery per la promozione e la valorizzazione del museo della moda e del museo del costume in Palazzo Pitti".

Lo ha annunciato, alla cerimonia di inaugurazione di Pitti Immagine Uomo oggi in Palazzo Vecchio, il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt. "E' stato un grande onore avere il ministro presente a questa firma, molto importante per Firenze e per l'Italia", ha aggiunto il direttore. E, ai giornalisti che gli chiedevano se con il ministro avesse parlato anche degli interventi in programma per il museo, Schmidt ha risposto che "non si può visitare gli Uffizi solo per firmare carte, bisogna anche vedere le opere d'arte: quella del ministro è stata una visita breve ma molto positiva, e sicuramente sarà la prima di molte".