Rinviata a giovedì l’autopsia della donna morta durante la rapina a Forte

L’esame, disposto dal sostituto procuratore Aldo Ingangi, posticipato per motivi tecnici

Viareggio. E' stata rinviata a giovedì mattina l'autopsia sul corpo di Luana Mariani, l'anziana di settantasette anni morta venerdì nel corso di una rapina all'interno della sua abitazione in via Viner a Forte dei Marmi. L'esame autoptico, disposto dal sostituto procuratore Aldo Ingangi, doveva tenersi questa mattina ma per una serie di problemi tecnici è stato deciso di posticipare il tutto di tre giorni.

Dai risultati dell'autopsia gli inquirenti si attendono la conferma del fatto che la morte della donna sia dovuta al soffocamento provocato dal fazzoletto in bocca con cui i due banditi autori del colpo hanno impedito alla donna di gridare e chiedere aiuto. Una ipotesi già avanzata dal medico legale Stefano Pierotti durante il primo esame del cadavere effettuato poche ore dopo il delitto.