Viareggio, pensionato rapinato in casa da un giovane

Il malvivente ha finto di essere amico del nipote dell'anziano, appena dentro la casa lo ha spintonato e gli ha portato via 300 euro

VIAREGGIO. Ha finto di essere un amico del nipote per farsi aprire la porta da un pensionato che vive solo a Viareggio. Una volta dentro la casa, di fronte all'anziano che gli chiedeva di uscire perché aveva capito che quel giovane in realtà era un malfattore, lo ha buttato a terra con una spinta e ha iniziato a girare per casa fino a quando non ha trovato un po' di soldi ed è fuggito.

Per soli 300 euro - questo il bottino - ha ferito e terrorizzato l'uomo che poi ha chiesto aiuto ai carabinieri. I militari, giunti sul posto, hanno raccolto le indicazioni della vittima e hanno iniziato le ricerche del rapinatore. Si tratta di un viareggino visto che l'anziano ne ha riconosciuto l'accento in maniera spiccata.

Sul posto solno intervenuti anche l'automedica del 118 e un'ambulanza: l'anziano è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Versilia, da dove è stato dimesso dopo qualche ora.