Viareggio, muore travolto da un treno a 27 anni: la vittima è di Torre del Lago

Il giovane si trovava in bici lungo la linea ferroviaria nei pressi del fosso della Bufalina

VIAREGGIO. Un giovane di Torre del Lago - Mattia Musumeci, ventisette anni - è morto travolto da un treno nei pressi della stazione di Torre del Lago mentre era in sella alla sua bicicletta lungo la linea ferroviaria La Spezia-Pisa.

Secondo una prima ed ancora frammentaria ricostruzione, poco prima delle 18 il giovane si trovava lungo la ferrovia in sella alla sua bicicletta quando è stato investito da un convoglio che transitava in direzione di Viareggio, nei pressi del fosso della Bufalina.

Sul posto si sono immediatamente recati i soccorritori del 118, ma quando il medico e i volontari dell'ambulanza sono arrivati nel luogo dell'incidente, per l'uomo travolto dal treno non c'era più nulla da fare.

Non essendo in possesso dei documenti, all'inizio non è stato possibile risalire all'identità della vittima. Che, all'inizio, gli inquirenti hanno creduto essere di nazionalità nordafricana. Poi, successivamente, si è risaliti al suo nome. Si tratta di Mattia Musumeci, ventisette anni, residente proprio a Torre del Lago.

Sia per permettere i soccorsi che per eseguire i rilievi della polizia ferroviaria e della scientifica, la circolazione ferroviaria ha subito numerosi ritardi sia in direzione di Pisa che in quella di La Spezia.