speciale elezioni

Bruno Murzi è il nuovo sindaco di Forte dei Marmi

Claudio Vecoli

Battuto per 70 voti il vicesindaco uscente Michele Molino. E dopo due legislature il centrosinistra perde la capitale vip della Versilia

FORTE DEI MARMI. E' stato un testa a testa fino all'ultima delle nove sezioni, con un arrivo al fotofinish deciso da soli 70 voti di scarto.

Camaiore: vince Del Dotto dopo il riconteggio dei voti di una sezione. Forte dei Marmi: il sindaco è Murzi

Ma alla fine il cardiochirurgo Bruno Murzi, candidato della lista civica "Noi del Forte", è stato eletto sindaco del comune di Forte dei Marmi.

Un successo niente affatto scontato, quello del chirurgo fortemarmino dell'Opa di Massa. Perché alla vigilia che fosse in corsa per la poltrona di primo cittadino di uno dei principali comuni-vetrina d'Italia era dato per assodato, ma che riuscisse a farcela con Michele Molino, vicesindaco uscente della giunta Buratti, era tutt'altro che scontato. Anzi, era dato come il risultato meno probabile. Ma alla fine Murzi è riuscito nell'impresa di strappare il comune di Forte dei Marmi al centrosinistra dopo due legislature.

Michele Molino con il sindaco uscente Umberto Buratti

Comunali 2017, a Camaiore trionfale rielezione per Alessandro Del Dotto

Un successo risicato nei numeri, ma di grande sostanza, quello di Murzi. Che in un comune come quello di Forte dei Marmi a vocazione non certo di sinistra, è riuscito ad intercettare gran parte dei voti del centrodestra. Lo dimostra il pessimo risultato raccolto da Gianpaolo Bramanti, candidato ufficiale del centrodestra che ha raccolto poco più del 10 per cento dei consensi.

Il vero sconfitto è però Michele Molino, l'uomo della continuità rispetto al sindaco uscente Umberto Buratti e quello che era considerato il favorito della vigilia. Determinanti, per lui, i settanta voti di distanza da Murzi che lo relegano al 42,5%.

Non va oltre il 2,5% dei consensi (pari a 110 voti) Maria Teresa Baldini, unica candidata rosa della contesa elettorale a capo della lista civica Fuxia People e che non avrà neppure un seggio in consiglio comunale.