A Massarosa 200 giorni di sagre e feste nei prossimi sette mesi

di Cesare Bonifazi

Il Comune ha approvato il calendario degli eventi per tutto il 2018: i luoghi più gettonati restano la Gulfa, Piano del Quercione e Bozzano

MASSAROSA. Massarosa si riconferma la grande regina delle sagre paesane: ci aspettano ben 200 serate di grigliate, prodotti tipici, cacciagione e pupporine da qui alla fine di ottobre. La giunta ha approvato nella mattinata di ieri il calendario completo delle sagre e delle feste per il periodo tra aprile e ottobre. Un provvedimento che arriva con un po’ di ritardo rispetto agli anni scorsi: secondo il regolamento comunale, approvato nel 2016 e modificato nel giugno scorso, le domande sarebbero dovute arrivare entro il 30 novembre di ogni anno in modo da comporre il calendario dell’anno successivo entro il 31 dicembre. Le associazioni, però, hanno chiesto di modificare la scadenza di fine novembre. E il Comune ha accettato con una proroga di due mesi. E poi di altri due.

I luoghi più gettonati per le sagre sono la Gulfa, spazio per antonomasia adibito alle feste paesane, lo zooparco di Piano del Quercione e Bozzano.

Quali e quante sono le feste? Eccole in ordine cronologico. Si parte ad aprile con sette giorni di sagra del pesce a Massaciuccoli (22,25, 28, 29 aprile e 1, 5 e 6 maggio). Si continua con la sagra dell’olio e delle olive a Piano del Quercione (12,13, 18, 19, 20, 25, 26, 27 maggio e 1, 2, 3 giugno); nella stessa area la sagra della zuppa alla contadina (dall’8 giugno al primo luglio nei fine settimana). Alla Gulfa di Montramito inizierà invece la festa della Liberazione il 27 giugno e terminerà domenica 8), due giorni di stop e comincerà la festa democratica dall’11 al 22. Contemporaneamente (dal 6 al 15 luglio) ci sarà la pizza al volo a Massarosa organizzata dai Fratres. Nello stesso periodo anche la sagra della ranochiocciola (dal 19 al 29 luglio) e la sagra della birra e della grigliata di Quiesa (dal 21 al 29 luglio). Alla Gulfa la festa della rinascita dal 25 luglio al 5 agosto.

Agosto è il mese più intenso con anche tre sagre sovrapposte. A Bozzano la famosa pupporina inizierà il primo e terminerà il 15. Si ripete anche l’appuntamento con la sagra del pesce alla Gulfa dall’8 al 19. Nello stesso momento a Piano del Quercione la sagra dello stinco e dei tagliarini con i fagioli (dal 16 al 2 settembre, nei fine settimana dal giovedì alla domenica). A Quiesa dal 16 al 30 ci sarà la sagra della bruschetta mentre dal 22 al 2 settembre ci sarà alla Gulfa la sagra del fungo porcino e della polenta.

Con il settembre si allenta la tenzione e saranno previsti solo sei giorni di eventi gastronomici allo Zooparco. Nei weekend di ottobre a Bargecchia sei giorni di sagra della mondina e del quartuccio fritto.

A questi giorni vanno aggiunti 27 giorni di feste tra Piano di Mommio, Massaciuccoli, Bozzano e Massarosa.