Scippa la borsa di Prada alla mamma e la fa cadere con il figlio dalla bicicletta

Forte dei Marmi, il malvivente ha poi travolto una donna di 84 anni prima di lanciare il motorino in mare e tentare la fuga a piedi

FORTE DEI MARMI. Ha scippato una donna nel cuore del centro commerciale di Forte dei Marmi, strappandole via la borsa e facendola cadere dalla bicicletta sopra la quale c'era anche il figlio di 4 anni. Poi, nel fuggire con lo scooter, ha travolto una signora di 84 anni che stava passeggiando a piedi in via Carducci mandandola al pronto soccorso in condizioni piuttosto serie. Infine, braccato da polizia e carabinieri, nel tentativo disperato di evitare la cattura, è scappato con lo scooter fin sulla spiaggia, lanciando il motociclo in mare e tentando poi di dileguarsi a piedi.

E’ stata una serata molto movimentata, quella di ieri, a Forte dei Marmi. Pochi minuti prima delle 23,30 un uomo di 39 anni, Simone Chioni di Montignoso, in sella ad uno scooter, che aveva messo a segno poco prima uno scippo a Massa, si è avvicinato ad una donna in bicicletta nel cuore commerciale di Forte dei Marmi e le ha strappato la borsa di Prada che conteneva un centinaio di euro, uno smartphone e un tablet. La donna russa viaggiava con il figlio a bordo del seggiolino ed entrambi sono finiti a terra perché la borsa era legata al manbrio della bici.

Le urla dei passanti hanno richiamato l’attenzione di un capannello di persone e alcune di queste hanno immediatamente dato l’allarme alle forze dell’ordine. Nel giro di pochi attimi sul posto si sono precipitate le auto di servizio di polizia e carabinieri che hanno immediatamente dato la caccia allo scooter con a bordo lo scippatore. L'uomo è arrivato proprio in piazza del Fortino e nel tentativo di evitare un poliziotto ha travolto un'anziana di 84 anni che è finita a terra battendo al testa.

Il malvivente nel frattempo è riuscito a scappare. Proprio grazie alla tempestività dell’intervento e alla collaborazione dei testimoni, polizia e carabinieri sono riusciti a mettersi immediatamente sulle tracce del bandito solitario che nel frattempo è scappato via imboccando il viale a mare.

Quando però questi si è reso conto di essere braccato, ha deciso di mettere in atto un ultimo, disperato tentativo per evitare di essere bloccato. Inseguito da poliziotti e carabinieri, il bandito è arrivato fin sulla riva e ha lanciato lo scooter in mare ed è poi fuggito via acqua. Abbandonando lungo la fuga anche una delle borse scippate alle sue vittime.

Chioni si è messo a nuotare in direzione nord ed è stato fermato, completamente nudo, allaltezza del Cinquale. È scattato immediatamente l'arresto da parte della Capitaneria di porto. L'uomo verrà processato per direttissima.