In sette con i cani: «Rifiutati dal bagno perché eravamo troppi»

di Cesare Bonifazi

Vittima una famiglia svizzera in vacanza a Viareggio. La titolare dello stabilimento: «Non c’erano posti liberi»

VIAREGGIO. Andare in vacanza con i cani non è un gioco da ragazzi: in giro ci sono certamente pochissimi posti dove è possibile portare i nostri amici a quattro zampe. Per questo Martina Baronchelli, turista svizzera, in visita a Viareggio insieme al marito due figli e quattro esemplari di lupo ha tentato in ogni modo di trovare uno stabilimento balneare che facesse al caso loro. Un bel branco: sette in tutto con base a Sarzana e poi in giro per la costa. Così è approdata in Darsena al bagno Marechiaro, un fiore all’occhiello fino ad oggi per l’accoglienza degli animali.

«Peccato che siano stati tutto tranne che accoglienti - spiega Baronchelli al Tirreno - pur dichiarandosi dog-friendly ci hanno mandato via perché secondo loro eravamo in troppi. Non abbiamo creduto un secondo alla storia perché il bagno era vuoto e nel parcheggio non c’era nessuno. Pensi che non hanno neanche fatto scendere dall’auto. Siamo andati via e abbiamo fatto una recensione negativa su Facebook. Solo a quel punto, ben dopo la nostra partenza, hanno capito l’errore e hanno provato a offrirci quattro lettini con due ombrelloni. Ma ormai era troppo tardi. Eravamo ben disposti a spendere i nostri soldi nella loro struttura ma hanno preferito lasciarci fuori e mandarci altrove. Evidentemente possono scegliere i propri clienti e mandare via i non graditi. Siamo andati nella spiaggia libera e siamo stati molto bene. Peccato perché se questo è il turismo dog-friendly, non va per niente bene».

Diversa la versione dello stabilimento che dice di aver mandato via la famiglia per motivi puramente di spazio: «Non avevamo nessun motivo per mandarli via - spiegano dal bagno - se non li abbiamo accettati è perché eravamo al completo. Evidentemente non ci siamo intesi. Se hanno visto gli ombrelloni vuoti e il parcheggio senza macchina è perché sono venuti di mattina: abbiamo molti stagionali e spesso arrivano solo nel pomeriggio».