Ex farmacista del Versilia muore sconfitto da una malattia

Mario Corsi assieme alla moglie era responsabile dei medicinali contro i tumori: aveva 71 anni. Il cordoglio dei colleghi e del sindaco di Vecchiano dove viveva

VIAREGGIO. Lutto all’ospedale Versilia: a 71 anni ha perso la sua battaglia contro la malattia Mario Corsi, uno dei farmacisti storici dell’Asl e a lungo responsabile, assieme alla moglie Gianna Masoni, dell’Unità ospedaliera farmaci antiblastici. Dove si preparano i medicinali destinati a curare i malati di tumore.

Il dottor Corsi, residente a Migliarino nel Comune di Vecchiano, era andato in pensione nel 2013: la moglie, invece, si era congedata da poco, chiudendo con il lavoro in ospedale nel febbraio scorso. Due professionisti apprezzati nel loro settore, quello appunto delle preparazione galeniche, anche per le qualità umane. Una famiglia a cui si stringe attorno tutto il personale Asl, oltre che la stessa azienda sanitaria.

«L’Asl Toscana nord ovest - si legge in una nota - esprime il proprio cordoglio per la scomparsa del dottor Mario Corsi, farmacista del settore della farmaceutica ospedaliera del “Versilia”, da alcuni anni in pensione ma molto stimato da colleghi e cittadini per la sua lunga attività nella farmaceutica, in particolare galenica. Corsi rappresentava, infatti, un punto di riferimento fondamentale dal punto di vista umano e professionale. Alla famiglia giungano le condoglianze da parte della direzione aziendale, del presidio ospedaliero e di tutti i colleghi». A ricordarlo anche il sindaco di Vecchiano Massimiliano Angori: «Era una persona molto stimata e conosciuta nel suo settore. Era una colonna del settore farmaceutico e abitava a Migliarino da tanto tempo. Esprimo le condoglianze della comunità alla famiglia».

Il funerale del dottor Corsi si è tenuto nel pomeriggio di lunedì 10 nella chiesa di Migliarino. —

M.T..