Lo prende a coltellate dopo la rapina: arrestato

Sangue nella notte a Viareggio: i carabinieri sono riusciti a rintracciare il 19enne dopo l'agguato

VIAREGGIO. Notte di sangue a Viareggio tra lunedì 10 e martedì 11: un diciannovenne di nazionalità marocchina, Azaoui Nabil, è stato arrestato dai carabinieri dopo un agguato in cui ha rapinato e preso a coltellate un uomo.

Il giovane, mentre si trovava in centro a Viareggio, ha avvicinato un  uomo di origine irachena e, dopo avergli puntato un coltello alla pancia, lo ha costretto a consegnargli tutto quello che aveva: un paio di occhiali Rayban e poche decine di euro che aveva in tasca. 

Secondo quanto riferiscono i militari il rapinatore, non contento del magro bottino, ha colpito la vittima con il coltello procurandogli lesioni, seppure lievi, a un braccio ed alla pancia. Dandosi poi alla fuga. 

A questo punto, la vittima ha subito allertato i carabinieri che hanno rintracciato il rapinatore in una strada  poco distante dal fatto. Alla vista dei militari il malvivente ha tentato di disfarsi del coltello, ma è stato subito bloccato e condotto in caserma, poi in carcere a Lucca.

La vittima invece ha riportato lievi lesioni giudicate guaribili in tre giorni. La refurtiva è stata interamente recuperata dai Carabinieri che hanno poi provveduto a restituirla al legittimo proprietario.